INDIRIZZO: Via Montebello n.34
TEL.: 0323 501214

UBICAZIONE e PRESENTAZIONE: la scuola è situata a Suna, un paesino turistico affacciato sulle sponde del lago maggiore. Il nome ‘Suna’ compare per la prima volta in una pergamena del 1096 come località dipendente da Intra. Le sue origini risultano tuttavia più antiche: lo dimostrano i ritrovamenti di una tomba con corredo, e di altri materiali di epoca romana imperiale, in particolare nei pressi dell’attuale via Montebello. Il paese di Suna, in virtù della sua posizione geografica, divenne ben presto un luogo “strategico” per i traffici commerciali tra l’Ossola da una parte e il lago dall’altra. Tra i prodotti di maggior interesse figuravano la pietra, il legname, il sale ed il the. Tanto deve Suna ai benefattori, tra i più insigni rimane la figura di Antonio Rossi che, dopo le numerose elargizioni assegnate in vita, stabiliva per via testamentaria di lasciare le sue cospicue sostanze alla comunità sunese, attraverso le sue istituzioni civili e religiose, con l’obbligo di creare un’opera pia che provvedesse al pagamento delle rette ospedaliere per i malati più poveri oltre che alla promozione dell’istruzione tra i sunesi. A tal fine fu costruito l’asilo d’infanzia (anno 1897) e creata una biblioteca pubblica.
La nostra scuola, voluta dall’ingegnere A. Rossi, risalente alla fine dell’800, ha mantenuto la struttura esterna originale, ed è situata all’interno del paese in via Montebello n°34.
Si presenta come un edificio a due piani, il cui piano superiore per anni è stato abitato da una famiglia incaricata di fare da custodi. Nata come asilo, era gestita da un ordine religioso.

FUNZIONAMENTO e PECULIARITA’: la scuola funziona dalle ore 8.00 alle 16.30 per un totale di 42 ore e 30 minuti settimanali distribuite su cinque giorni, dal lunedì al venerdì, con servizio mensa esterno dalle ore 11.45 alle 12.30. Nell’arco della giornata si individuano delle routine o fasi che scandiscono il tempo scuola.
Esse costituiscono delle vere e proprie esperienze di apprendimento, in quanto abituano il bambino ad una scansione ordinata delle attività e al rispetto di determinate prassi.
In particolare, la compresenza delle docenti nella fascia centrale della giornata scolastica (10.30-11.30) verrà utilizzata per svolgere attività di apprendimento in sezioni aperte con i bambini della stessa età.
L‘ingresso a scuola è dalle ore 8.00, alle ore 9.00. L’uscita antimeridiana prima del pranzo è alle 11.30, quella dopo il pranzo è dalle 12.30 alle 13.00. L’uscita pomeridiana è dalle ore 15.30 alle 16.30.
La nostra scuola è composta da due sezioni eterogenee, ma si lavora anche per sezione aperte con gruppi omogenei. Le attività per sezione aperte favoriscono i rapporti interpersonali ed esperienze con bambini dell’altra sezione.

ESEMPIO GIORNATA TIPO:

  • 8.00-9.00 accoglienza (con attività libere o guidate)
  • 9.00-10.30 riordino, appello, distribuzione frutta, circle-time, tempo, settimana, individuazione dei responsabili della giornata, racconti, filastrocche, conversazioni
  • 10.30-11.30 attività programmate secondo il progetto annuale con il gruppo omogeneo
  • 11.30-12.30 uso dei servizi igienici, pranzo
  • 12.30-13.00 attività di gioco libero o strutturato
  • 13.00-15.00 attività diversificate a seconda degli ambiti: logico-matematico, scientifico, linguistico per i bambini di 4 e 5 anni. Riposo per i bambini di 3 anni
  • 15.00-15.30 merenda
  • 15.30-16.30 uscita (nell’attesa giochi liberi)

PROGETTI / OFFERTA FORMATIVA:

  • Progetto “Accoglienza”: volto ad instaurare nel bambino un atteggiamento di fiducia nei confronti dell’ambiente che lo accoglie
  • Progetto “Continuità”: con il nido e con la primaria con momenti di condivisione
  • Progetto “Fanthatlon”: attraverso giochi si stimolano le potenzialità del bambino, sviluppando le attitudini psico–fisiche e le abilità motorie.
  • Progetto “Nati per leggere”: importanza di avvicinare il bambino alla meravigliosa comunicazione ed al piacere della lettura sollecitata dall’adulto.
  • Progetto “Amico vigile”: necessità di rendere consapevoli i bambini delle norme comportamentali stradali.
  • Progetto “Inclusione”: rivolto ai bisogni speciali di bambini diversamente abili e non
  • Progetto di “Pet therapy”: volto a migliorare l’autostima, la relazione e la socializzazione.
  • Progetto di “Solidarietà”: finalizzato a rendere i bambini e le loro famiglie soggetti attivi in un processo di cambiamento di responsabilità.
  • Progetto “Natale”: in collaborazione con il rione e con le famiglie con la realizzazione di un presepe con materiale riciclato esposto a Suna.
  • Progetto “Dalla fattoria a…..”: Il progetto nasce dal desiderio di dare ai bambini uno strumento concreto per avvicinarli in modo semplice e coinvolgente ai temi legati all’ambiente, al territorio e alla natura. La fattoria è un luogo che offre la possibilità di entrare in contatto con gli animali, tutte le esperienze concorreranno a sviluppare nel bambino un atteggiamento attento alla condizione degli ambienti naturali e degli esseri viventi

© 2018 Argo Software - Portale realizzato con la piattaforma Argo Web - Template Italia configurato sul tema accessibile EduTheme V.2.2 (Mercury)